Skip links
ESTETICA DEL VISO

Rinoplastica

Sommario

Panoramica

Tempo di procedura

Da 1,5 a 3 ore

Pernottamento

1 notte

Anestetico

Generale

Tempo di procedura

Da 6 a 12 mesi

Rinoplastica è il termine medico per un intervento al naso. Questa procedura mira a modificare le dimensioni o la forma del naso. Questa panoramica della rinoplastica ti fornirà maggiori informazioni su questo intervento chirurgico e su ciò che può ottenere. Il naso è la caratteristica centrale del tuo viso. Inoltre, le sue dimensioni e la sua forma contribuiscono all’equilibrio del tuo viso. Mentre erediti le caratteristiche del tuo naso dai tuoi genitori, queste caratteristiche di solito iniziano a svilupparsi solo durante l’adolescenza. Un’ampia varietà di forme e dimensioni del naso può essere trovata sui volti di coloro che ti circondano e ognuno ha idee diverse su come pensano che sia un naso “buono”. Di conseguenza, alcune persone non sono soddisfatte delle dimensioni o della forma del naso. Di conseguenza, potrebbero considerare di sottoporsi a una rinoplastica. Alcune persone potrebbero aver subito traumi o lesioni che hanno danneggiato il naso e potrebbero, quindi, voler risolvere questo problema. Altri potrebbero avere difficoltà a respirare a causa della loro struttura nasale e vorrebbero sottoporsi a un lavoro al naso per risolvere questo problema.

Cosa può ottenere una rinoplastica?

Questa procedura può ottenere una serie di cose, tra cui:
  • Miglioramento delle difficoltà respiratorie. Un altro termine per questo è una rinoplastica funzionale.
  • Ridurre le dimensioni e il profilo del naso. Un altro termine per questo è una rinoplastica riduttiva.
  • Aumentare le dimensioni e il profilo del naso. Il tuo chirurgo potrebbe riferirsi a questo come a una rinoplastica di aumento. Questo intervento può richiedere l’uso di un innesto o di un impianto nasale.
  • Rimodella la forma della punta, del ponte e/o delle narici del naso. Ciò può comportare la rottura dell’osso nasale e la riorganizzazione della cartilagine.
  • Alterare l’angolo tra il naso e il labbro superiore.

Candidati

Chi sono i migliori candidati per una rinoplastica?

La rinoplastica è una procedura cosmetica popolare nel Regno Unito per uomini e donne. Un altro nome per questo intervento chirurgico è un intervento al naso e comporta l’alterazione delle dimensioni e/o della forma del naso. I candidati alla rinoplastica possono scegliere di sottoporsi a questo intervento chirurgico a causa di un problema con l’aspetto del naso. Possono anche scegliere di eseguire questa procedura perché hanno problemi di respirazione. Questi possono includere una respirazione rumorosa e rumorosa causata da un’ostruzione strutturale. Inoltre, questi candidati possono anche russare molto forte quando dormono a causa degli stessi problemi strutturali. Potresti essere un candidato adatto alla rinoplastica se:
  • Sei infelice e consapevole della forma o delle dimensioni del tuo naso attuale.
  • Vorrei correggere danni o lesioni che si sono verificati al tuo naso.
  • Ha difficoltà respiratorie a causa del naso.
  • Russa forte.
  • Avere un BMI sano.
  • Sono relativamente in forma e stanno bene.
  • Non avere gravi condizioni di salute.
  • Avere obiettivi realistici per il tuo intervento chirurgico.
  • Sentiti mentalmente ed emotivamente pronto per la procedura.

Perché sottoporsi a una rinoplastica?

Come accennato in precedenza, ci sono diversi motivi per cui potresti prendere in considerazione una rinoplastica. Questi motivi includono il desiderio di apportare modifiche al tuo aspetto e di apportare modifiche per migliorare la tua salute. Una rinoplastica può, quindi, ottenere le seguenti modifiche:
  • Cambia la misura del tuo naso.
  • Cambia la forma del tuo naso.
  • Migliora la fiducia che hai in te stesso.
  • Riparare eventuali danni causati da traumi o lesioni precedenti.
  • Cambia la tua struttura nasale per aiutare con difficoltà respiratorie.
Una rinoplastica può alterare l’intero equilibrio del tuo viso, quindi ti consigliamo di dedicare del tempo dopo la tua consultazione per assicurarti che questa procedura sia sicuramente ciò che desideri. Inoltre, dovresti considerare come cambiare l’aspetto del tuo naso influenzerà la dinamica delle altre caratteristiche del tuo viso come occhi, bocca e mento.
Procedura

Come viene eseguita una procedura di rinoplastica?

Una procedura di rinoplastica richiede solitamente da 90 minuti a 3 ore per essere eseguita. Spesso l’anestesista usa un anestetico generale per addormentarti durante la procedura, tuttavia può usare anche l’anestetico locale con la sedazione. Al termine della procedura, potrebbe essere necessario rimanere in ospedale per 1 o 2 notti.

1. Consenso

Incontrerai il tuo chirurgo per firmare il modulo di consenso prima che la procedura abbia luogo. Questo può accadere durante la tua consultazione pre-operatoria o il giorno dell’intervento. Sebbene tu possa essere consapevole dei rischi e delle complicazioni, ti consigliamo di leggere completamente il modulo di consenso prima di firmare il tuo consenso. Il chirurgo può utilizzare un pennarello per tracciare alcune linee sul naso e può anche chiedere il permesso di scattare alcune foto prima e dopo.

2. Anestesia

Incontrerai il tuo anestesista il giorno dell’intervento. Potrebbero decidere di usare un anestetico generale per addormentarti per l’intervento chirurgico o potrebbero decidere di usare un anestetico locale con sedazione. La scelta di quale utilizzare verrà effettuata durante la tua prima consulenza. Se usano un anestetico generale, potresti sentirti assonnato per un po’.

3. Incisioni

Il chirurgo può eseguire una rinoplastica utilizzando un approccio aperto o chiuso. Il tuo chirurgo deciderà quale approccio si adatta meglio al tuo naso quando ti esaminerà durante la tua consultazione.

Per una rinoplastica chiusa, il tuo chirurgo eseguirà un’incisione all’interno di ciascuna delle tue narici, attraverso la quale eseguirà l’intervento chirurgico. Un vantaggio di questa tecnica è che ci sarà meno gonfiore e nessuna cicatrice visibile dopo l’intervento chirurgico.

In una rinoplastica aperta, il chirurgo eseguirà incisioni all’interno delle narici e un’incisione extra all’esterno lungo la columella, che è l’area di pelle tra le narici. Il vantaggio di questo approccio è che consente una maggiore alterazione della forma del naso, cosa che potrebbe non essere sempre possibile con un approccio chiuso. Questa tecnica è molto utile quando vuoi aumentare la cornice del naso.

Innesti e impianti

I chirurghi non richiedono sempre l’uso di un innesto o di un impianto in tutte le procedure di rinoplastica. Tuttavia, possono usarli per definire e costruire il naso in una rinoplastica di aumento.
Un innesto è quando il chirurgo utilizza il tessuto del tuo stesso corpo e lo sposta in un’altra parte del tuo corpo. Per una rinoplastica, ciò può comportare il prelievo della cartilagine dalle orecchie o dell’osso dall’anca, dal gomito o dal cranio per costruire il naso. Ciò significa che il tuo innesto sarà costituito dal tuo stesso tessuto. Pertanto, ci sono meno possibilità che il tuo corpo lo rifiuti. C’è, tuttavia, il rischio che possa assorbirsi o ridursi in una certa misura con il tempo.
In alcuni casi, il tuo tessuto potrebbe essere troppo piccolo o debole per supportare i cambiamenti che desideri per la procedura. Di conseguenza, il chirurgo può scegliere di utilizzare un impianto nasale sintetico. Questi impianti sono realizzati con materiali approvati come silicone o Gore-Tex e hanno il vantaggio di non restringersi o modificarsi nel tempo.

4. Chiusura delle incisioni

Successivamente, il chirurgo utilizzerà le suture per chiudere le incisioni. Inoltre, impacchetteranno entrambe le narici usando delle medicazioni e applicheranno una stecca al naso per mantenerlo nella sua nuova posizione.

5. Ritorna in reparto

Infine, una volta terminato l’intervento, il personale medico ti riporterà in reparto. Se hai avuto un anestetico generale ti sveglierai gradualmente e potresti sentirti assonnato per alcune ore. Potrai tornare a casa dopo 1 o 2 notti, a seconda di come sta andando il tuo recupero.

La tua consulenza

Cosa devo aspettarmi dalla mia consulenza di rinoplastica?

Incontrerai il tuo chirurgo per un consulto prima di sottoporti alla rinoplastica. Durante questo incontro, il chirurgo esaminerà il viso e il naso e potrebbe chiedere il permesso di scattare alcune foto prima e dopo. La tua consulenza di rinoplastica durerà solitamente tra 15 minuti e 1 ora. Sarà un’opportunità per il tuo chirurgo per discutere la procedura con te e scoprire maggiori informazioni su di te. Chiederanno:

  • Il tuo attuale stato di salute
  • Qualsiasi condizione medica che hai
  • La tua storia medica passata
  • La tua storia chirurgica passata
  • Tutti i farmaci che prendi. Ciò include farmaci da prescrizione, da banco e a base di erbe
  • Il tuo consumo di alcol, fumo e uso di droghe ricreative
  • Qualsiasi allergia che potresti avere
  • I tuoi obiettivi per l’intervento chirurgico.

Ti consigliamo vivamente di essere il più onesto possibile con il tuo chirurgo durante questa consultazione in modo che possano raccogliere informazioni accurate su di te. Essere aperti e onesti consente al chirurgo di formulare un quadro chiaro della tua salute e, a sua volta, consente loro di prendere decisioni appropriate per te. Se le informazioni che fornisci non sono accurate, potresti ostacolare la loro capacità di prendere buone decisioni in merito alla tua assistenza. Inoltre, è nel tuo interesse che il tuo chirurgo abbia una vera idea dei tuoi obiettivi personali per la tua rinoplastica. In questo modo, possono assicurarti se i tuoi obiettivi sono realistici o meno e, di conseguenza, è più probabile che tu sia soddisfatto dei risultati finali.

Quali domande dovrei porre durante la mia consulenza di rinoplastica?

Mentre la tua consultazione è un’opportunità per il tuo chirurgo di farti domande, è anche il momento in cui puoi porre qualsiasi domanda tu possa avere. Ti consigliamo di dedicare un po’ di tempo a pensare alle domande in anticipo e a scriverle. Di conseguenza, ti sentirai preparato ed è meno probabile che ti dimentichi di chiedere le cose che sono importanti per te! Di seguito è riportato un elenco di domande che potresti porre:

  • Una rinoplastica è adatta a me?
  • Quale approccio chirurgico pensi sia il migliore per me?
  • Avrò dolore dopo l’intervento chirurgico?
  • Ci saranno delle cicatrici e, in caso affermativo, dove?
  • Quanto tempo mi ci vorrà per riprendermi dalla rinoplastica?
  • Pensate che le mie aspettative siano realistiche?
  • Hai delle foto prima e dopo di rinoplastica che hai fatto in precedenza?
  • Quali sono le mie opzioni se non sono soddisfatto dei risultati?
Rischi e complicazioni

Quali sono i principali rischi e complicazioni della rinoplastica?

Prima di acconsentire a un intervento al naso, dovresti prenderti del tempo per considerare i rischi e le complicazioni della procedura. Molti dei rischi e delle complicazioni della rinoplastica sono rari e potresti quindi pensare che non sia necessario conoscerli. Tuttavia, è fondamentale che tu ti educhi completamente su di essi.
I nostri chirurghi consigliano vivamente di attendere almeno due settimane dopo la consultazione prima di accettare l’intervento chirurgico. Questo ti darà il tempo di prendere una decisione informata sulla procedura.
I rischi e le complicazioni della rinoplastica includono:

Sanguinamento

Dopo questa procedura è comune un sanguinamento minore. È comune sperimentare lieve epistassi. Il tuo chirurgo sarà in grado di darti consigli su come gestirli se si verificano e come evitarli al meglio.
Il sanguinamento abbondante è raro ma è possibile e può essere grave. Questo può accadere direttamente dopo la procedura o poche settimane dopo e richiede cure mediche immediate.

Infezione

La chirurgia è invasiva e introduce il rischio di infezione per il tuo corpo. Se sviluppi un’infezione a causa dell’intervento chirurgico, noterai che le cose non si stanno sistemando come previsto.
I segni di infezione a cui prestare attenzione sono:

  • Una temperatura di 38° C o superiore
  • Rosso sulla linea della ferita che inizia a diffondersi lontano dalla ferita
  • Liquido giallo simile a pus o maleodorante dalle ferite
  • Un aumento del dolore o del disagio che è il tuo farmaco antidolorifico non aiuta.

Infezioni lievi (spesso infezioni delle ferite o guarigione ritardata delle ferite) di solito si stabilizzano con gli antibiotici. C’è una piccola possibilità che un’infezione possa influenzare i risultati finali dell’operazione. In tal caso, potrebbe essere necessario un ulteriore intervento chirurgico.

Difficoltà di respirazione

È abbastanza comune avere difficoltà a respirare attraverso il naso durante la prima settimana dopo l’operazione. Ciò può essere dovuto al gonfiore all’interno delle narici. Questo perché il gonfiore riduce l’area delle vie aeree nasali. Sebbene non comuni, questi disturbi respiratori possono continuare e diventare permanenti. Questo, tuttavia, non dovrebbe essere il caso in quanto tutte le procedure di rinoplastica cercano di ottimizzare la respirazione.

Senso dell’olfatto alterato

Un cambiamento nel tuo senso dell’olfatto è temporaneo nella maggior parte dei casi e di solito viene notato solo quando viene testato da un medico. Una perdita totale e permanente dell’olfatto è una complicazione molto rara di un lavoro al naso.

Danni al setto nasale

Durante questa procedura possono verificarsi danni alla parete della cartilagine al centro del naso (il setto). A seconda dell’entità del danno, sono disponibili opzioni mediche e/o chirurgiche per risolvere questo problema. Potresti chiedere al tuo chirurgo informazioni su queste opzioni durante la tua consultazione.

Migrazione dell’innesto o dell’impianto

Nei casi in cui un impianto è stato utilizzato in una rinoplastica di aumento, c’è un piccolo rischio che l’impianto possa fuoriuscire attraverso la pelle del naso o il suo rivestimento. Ciò può verificarsi all’improvviso, mesi o anni dopo l’operazione. Può anche accadere se c’è una ferita al naso. Potrebbe essere necessaria un’altra operazione per risolvere questo problema.

Cicatrici

Le cicatrici dovute al naso normalmente non sono visibili, soprattutto se il chirurgo utilizza un approccio di incisione chiusa. Tuttavia, l’entità delle cicatrici dipende fortemente dalla capacità della tua pelle di guarire. Potresti chiedere al tuo chirurgo quali sono le cicatrici specifiche per la tecnica che ha scelto per te.

Estetica

C’è sempre il rischio che tu non sia soddisfatto del risultato della tua procedura e dell’aspetto del tuo naso. Pertanto, consigliamo ai pazienti di scegliere con attenzione il proprio chirurgo e di assicurarsi che comprenda appieno i propri obiettivi prima di sottoporsi all’intervento chirurgico.

Revisione rinoplastica

Nei pazienti che richiedono un ulteriore intervento chirurgico correlato alla rinoplastica, esiste il rischio che la struttura del naso possa collassare. Questo perché il naso è una struttura delicata. Pertanto, il reintervento è consigliato solo in un numero limitato di casi.

Prepararsi per il trattamento

Come posso prepararmi per una rinoplastica?

Dopo l’intervento chirurgico, vorrai poterti rilassare il più possibile per favorire il tuo recupero. Preparare le cose prima dell’intervento può aiutarti a farlo. Abbiamo messo insieme un elenco di consigli per la preparazione della rinoplastica che speriamo ti possano essere utili!

Lavori domestici

Apprezziamo il fatto che a volte affrontare le faccende domestiche possa essere difficile in una giornata normale! Pertanto, ti consigliamo di provare a eliminare alcuni dei grandi lavori prima dell’intervento. Ad esempio, potresti voler fare il bucato, togliere i cestini e fare una pulizia generale il giorno prima della procedura. In questo modo, si spera che non dovrai stressarti o preoccuparti di fare queste cose nei primi giorni della tua guarigione.

Acquisti

È probabile che non avrai voglia di andare al supermercato a fare una spesa nei primi giorni dopo la rinoplastica. Pertanto, ti consigliamo di fare un grande negozio di alimentari e fare scorta di frigorifero un giorno o due prima di venire in ospedale per l’intervento chirurgico. Potresti anche voler preparare dei pasti e congelarli. Ciò significa che non dovrai preoccuparti di cucinare per alcuni giorni, poiché il tuo naso inizierà a guarire.

Bambini e animali domestici

Per ridurre al minimo i livelli di stress durante il recupero, potresti voler organizzare che alcuni familiari o amici ti aiutino a prenderti cura dei tuoi bambini piccoli e degli animali domestici.

Cura degli occhi

È importante che nelle settimane successive alla rinoplastica non venga applicata pressione sull’osso nasale. Di conseguenza, se indossi normalmente gli occhiali, dovresti evitare di usarli almeno per le prime 6 settimane dopo l’intervento chirurgico. Potresti voler acquistare alcune lenti a contatto temporanee prescritte per questo periodo di recupero prima dell’operazione.

Guidare

Non sarai in grado di guidare da solo a casa dopo l’intervento chirurgico. Potresti chiedere a un familiare o a un amico se potranno venirti a prendere in ospedale.

Dieta

Dopo l’intervento chirurgico, il chirurgo ti consiglierà di mangiare cibi ricchi di proteine ​​e a basso contenuto di sodio, inclusi frutta e verdura fresca. Dovresti cercare di rimanere idratato con acqua e bevande prive di caffeina. Ti consigliamo di evitare di consumare quantità elevate di sale e zucchero durante il tempo di recupero.

Abbigliamento

Dopo la rinoplastica, dovresti indossare capi di abbigliamento che si allacciano facilmente dalla parte anteriore o posteriore. Evitare gli indumenti che devono essere tirati sopra la testa ti aiuterà a evitare l’area da trattare. Questo ti aiuterà a sentirti più a tuo agio.

Dormire

Potresti trovare più comodo dormire con un sostegno sostenuto dopo l’intervento chirurgico, quindi assicurati di avere un sacco di cuscini extra. Ti consigliamo di riposare e dormire in posizione inclinata sulla schiena per i primi giorni. Ciò contribuirà ad evitare il contatto con l’area da trattare e aiuterà anche a ridurre il gonfiore.
Il tuo chirurgo ti darà consigli specifici sulla preparazione della tua rinoplastica. Seguire i consigli del chirurgo aiuterà a raggiungere i risultati desiderati.

Dopo cura

Cosa posso aspettarmi dopo una rinoplastica?

Il tuo consulente ti parlerà della cura post-rinoplastica durante la consultazione per l’intervento chirurgico. Ti daranno intervalli di tempo specifici per quando puoi iniziare ad attività come guidare, fare esercizio e quando puoi tornare al lavoro.
Ci piace sottolineare l’importanza di seguire i consigli dei vostri chirurghi. Sappiamo che può essere difficile rallentare il ritmo della tua vita e astenersi da determinate attività. Nonostante ciò, devi ricordare che il consiglio del tuo chirurgo è nel migliore interesse della tua guarigione. Il chirurgo spiegherà anche eventuali farmaci che potresti dover assumere o applicare dopo la procedura.
Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti generali per la cura della rinoplastica:

Direttamente dopo l’intervento chirurgico

Se il tuo chirurgo decide di usare un anestetico generale, ti sveglierai lentamente dopo l’intervento. La tua memoria e concentrazione potrebbero essere influenzate, tuttavia, questo durerà solo per 1 o 2 giorni. Se il chirurgo sceglie di utilizzare un anestetico locale, potresti avvertire una sensazione alterata sul naso, ma alla fine svanirà. Non sarai in grado di respirare attraverso il naso per un po’ dopo l’intervento chirurgico.

Gestione del dolore

Dovresti aspettarti di provare dolore, gonfiore e lividi intorno al naso e agli occhi dopo l’intervento chirurgico. Questo può richiedere da 3 a 6 settimane per stabilizzarsi. Nel frattempo, puoi gestirlo usando un impacco freddo e un antidolorifico da banco come il paracetamolo. Dovresti anche dormire con la testa appoggiata sui cuscini per un paio di giorni. Ciò contribuirà a ridurre il gonfiore e, a sua volta, il dolore.

Medicazioni

È probabile che il chirurgo “impacchetta” entrambe le narici con medicazioni e applichi una stecca al naso per mantenere la sua nuova forma. Per questo motivo, è importante ricordarsi di respirare attraverso la bocca dopo la rinoplastica. Se hai bisogno di starnutire, dovrai cercare di ricordarti di farlo con la bocca aperta. Dovresti evitare di soffiarti il ​​naso o rimuovere la crosta finché il chirurgo non rimuove la stecca. Di solito rimuovono la stecca da 7 a 10 giorni dopo l’operazione durante l’appuntamento di follow-up.

Tornare al lavoro

Dopo la procedura, ti consigliamo di prenderti circa 2 settimane di riposo prima di tornare al lavoro. Inoltre, è essenziale evitare zone polverose o fumose e il sollevamento di carichi pesanti per almeno 4-6 settimane.

Tornare all’esercizio

Dovresti evitare attività faticose, sollevamento di carichi pesanti e sport di contatto per almeno 4-6 settimane.

Suggerimenti generali

Dovresti cercare di evitare di soffiarti il ​​naso e starnutire dopo l’intervento. Se di solito combatti con le allergie, potresti voler evitare qualsiasi fattore scatenante noto. Ti consigliamo inoltre di evitare i bagni caldi e di bagnare la stecca dopo l’intervento fino a quando non avrai più bisogno di indossarla.

Risultati finali

Potresti vedere una differenza istantanea al naso nelle prime settimane dopo l’intervento chirurgico. Nonostante ciò, possono essere necessari dai 6 ai 12 mesi per apprezzare i risultati estetici completi, quindi è importante essere pazienti.
Di solito, le tue cicatrici tendono a essere rosa e in rilievo nelle prime settimane dopo l’intervento, ma alla fine svaniranno in deboli linee bianche nei mesi successivi. Poiché le incisioni utilizzate per questa procedura sono all’interno della narice o sull’area della pelle tra le narici del naso, le cicatrici saranno ben nascoste.
Il tuo naso si sentirà rigido dopo una rinoplastica di aumento e questo è probabilmente un cambiamento permanente. Questo perché non ha più la flessibilità della cornice naturale del naso. La maggior parte dei pazienti di rinoplastica afferma che ci si abitua a questo cambiamento con il tempo.
Seguire i consigli post-terapia specifici per rinoplastica del chirurgo ridurrà il rischio di complicanze e aiuterà a ottenere i migliori risultati dalla procedura.

Domande frequenti

Quali sono alcune domande frequenti sulla rinoplastica?

Di seguito abbiamo elencato alcune delle domande frequenti più comuni sulla rinoplastica. Questi possono rispondere a qualsiasi domanda tu abbia o potrebbero aiutarti a pensare di più da chiedere durante la tua consultazione.

Il SSN pagherà la mia rinoplastica?

Questa procedura non è solitamente disponibile sul SSN per motivi estetici. Tuttavia, può essere fornito dal SSN se è necessario un intervento chirurgico per aiutare con difficoltà respiratorie.

Quali sono i limiti di una rinoplastica?

C’è una limitazione alla quantità di riduzione che può essere ottenuta se hai la pelle matura o un naso molto grande. Ciò è dovuto all’elasticità della pelle e alla sua ridotta capacità di ridursi a una cornice più piccola. Allo stesso modo, potrebbe non essere possibile rendere il naso grande quanto si desidera.
Inoltre, se hai avuto un cambiamento nel contorno del naso a causa di un infortunio, potrebbe non essere possibile correggerlo completamente.

Quando posso indossare di nuovo gli occhiali?

Il tuo chirurgo ti consiglierà di attendere almeno 6 settimane dopo l’intervento chirurgico prima di indossare gli occhiali. Ciò impedirà l’applicazione di pressione sull’osso nasale. Dovresti assicurarti che se devi indossare gli occhiali che siano larghi e imbottiti per proteggere i risultati della tua rinoplastica. Puoi anche usare una protezione per il naso o del nastro adesivo per sollevare gli occhiali dal naso.

Che effetto hanno il fumo, l’alcol e le droghe su una rinoplastica?

Ci può essere un aumento del rischio di complicanze da un intervento chirurgico se sei un fumatore. Raccomandiamo vivamente di smettere di fumare e di usare tutti i prodotti a base di nicotina almeno sei settimane prima dell’intervento chirurgico. Inoltre, se puoi ridurre il consumo di alcol prima dell’intervento chirurgico, questo può anche avvantaggiarti.
L’assunzione di droghe ricreative aumenterà anche il rischio di complicazioni che si verificano durante e dopo la procedura.